Spaziopensiero, la Onlus che sostiene bimbi e adulti anche attraverso i libri

Domenica 15 dicembre torna Open for Kids, la domenica che una volta al mese dedichiamo ai bimbi e alle famiglie. Tante le attività, i giochi e i laboratori e in questa Christmas Edition ospiteremo anche l’Associazione Spaziopensiero per una vendita solidale di albi illustrati.
Qui ci racconta di più Alessia Giangrasso, socia fondatrice della Onlus.

Alessia, raccontaci qualcosa di te.
Sono siciliana di Palermo e a questo devo tanto il mio modo di approcciare le relazioni e le cose. Questo è stato un aspetto molto prezioso per poter lavorare bene in gruppo e con bambini e famiglie. Sono mamma di due gemelli, Agata e Tommaso, un’esperienza meravigliosa, che non smette di sorprendermi ogni giorno.
Ho una grande passione per i libri e il mio interesse per la letteratura dell’infanzia e gli albi illustrati mi ha sempre accompagnato nella costruzione dei percorsi educativi e nel lavorare con bambini e adulti.
Il libro è uno strumento che nei servizi educativi che offriamo gioca un ruolo molto importante, tanto che abbiamo dato vita alla biblioteca Primo Libro con l’aiuto e la passione della Pi che ancora oggi il mercoledi legge le storie a tutti i bambini.

Come nasce l’Associazione Spaziopensiero Onlus, di cui sei socia fondatrice, e quali sono i progetti su cui è impegnata?
Nel 2006 nasce Spaziopensiero società cooperativa sociale Onlus dall’unione di un gruppo di lavoro eterogeneo per formazione, esperienza e competenze professionali: siamo educatori, psicoterapeuti, psicologi e sociologi.
Ciò ci consente una visione della realtà multifocale e articolata, condizione fondamentale per la progettazione di interventi efficaci ed equilibrati di prevenzione e cura per la persona, per l’infanzia, i genitori, le famiglie, i gruppi, le comunità e le organizzazioni.
Le finalità della nostra Onlus sono tante: migliorare la qualità dei servizi per bambini e genitori e la professionalità degli operatori nelle istituzioni, agenzie, associazioni, imprese, ecc, garantire supporto psicologico diretto ai bambini in situazione di disagio, sostenere la genitorialità come momento di crescita condiviso, individuare aree di disagio emergente, migliorare la qualità delle relazioni educative, promuovere la capacità dell’asilo di comprendere i reali bisogni ed esigenze dei bambini.
Tutto ciò lo realizziamo concretamente attraverso diversi servizi e progetti educativi: PICCOLI&grandi zerosei-nido e scuola d’infanzia, Asilo Bianco-Nido d’infanzia, PrimoLibro-biblioteca e librocicletta mobile, Se faccio imparo-laboratori creativi, Genitori per esperienza-educazione alla genitorialità.
Come centro di formazione, infine, offriamo servizio di psicoterapia per il bambino, l’adolescente e la famiglia e laboratori di partecipazione sociale (ConsigliaMi per il comune di Milano, Idee bambine, Pensieri bambini).

Domenica 15 dicembre parteciperete a Open for Kids. Come sarà possibile sostenervi durante quella giornata?
Le persone che verranno a trovarci potranno acquistare albi illustrati. Il ricavato andrà a sostenere il fondo per l’accoglienza di bambini con malattie invalidanti e bisogni speciali istituito presso Spaziopensiero per consentire l’accesso ai servizi educativi, clinici o mirati con progetti sociali, di bambini o famiglie altrimenti esclusi.

Menu