Incontro con te stesso – Corso di scrittura autobiografica di Silvana Carcano

09/05/2020 10:00

L’AUTOBIO IN PILLOLE

È un lavoro di fino, da scultore di un’immagine di sé
Soddisfa il bisogno umano di narrare di sé
Ricerca la maggiore consapevolezza di sé
Stimola la crescita interiore
Esercita la gratitudine e l’importanza del non giudizio
Consente alla mente di tradurre l’esperienza mnemonica in un percorso di attribuzione di senso
Coglie il senso del passato per annaffiare la vita futura
Libera la persona dal copione che altri fanno della vita di chi scrive
Richiede riflessione, sospensione e meditazione
Attiva la bilocazione
Costruisce una nuova identità, prendendosi cura di sé


Il corso di scrittura autobiografica

Arriva un momento nell’età adulta in cui si avverte il desiderio di raccontare la propria storia di vita. Per fare un po’ d’ordine dentro di sé e capire il presente, per ritrovare emozioni perdute e sapere come si è diventati, chi dobbiamo ringraziare o dimenticare. Quando questo bisogno ci sorprende, il racconto di quel che abbiamo fatto, amato, sofferto, inizia a prendere forma. Diventa scrittura di sé. Tutti sappiamo comunicare, anche solo attraverso il corpo o una smorfia, ma non tutti sappiamo narrare. E, soprattutto, narrare di sé. Imparare a sperimentare il «pensiero autobiografico», significa imparare a soddisfare il bisogno narrativo per dire ciò che facciamo, sentiamo, immaginiamo, inventiamo. Richiede coraggio, ma procura, al contempo, non poco benessere. Consente a chi scrive di sé di sentire che ha vissuto e sta ancora vivendo, che la passione avvertita per il proprio passato si trasforma in passione di vita ulteriore. La scrittura autobiografica ci regala benessere, come forma di liberazione e di ricongiungimento. Allontana dalla rappresentazione di qualche copione scritto da altri per noi. Indica i vuoti da riempire, i fatti da capire, la strada da intraprendere. Costruisce la nostra identità (come insegna il prof. Duccio Demetrio, anche nel suo libro Raccontarsi).

Sintesi del corso 

• Incontro introduttivo e propedeutico alla scrittura autobiografica (1 incontro): perché raccontare di sé, cos’è l’autobiografia, il lessico autobiografico, le condizioni per star bene con la propria storia, gaming sui primi racconti di sé e sui significati di rievocare, ricordare e rimembrare.
• Scrivere di sé (1 incontri): le «cose», i «luoghi», le «parole», i «sensi», etc. hanno avuto e continueranno ad avere un valore pedagogico nella nostra vita, sono un simbolo e una guida che riportano a insegnamenti e ad esperienze uniche.
• Scrivere di sé come specchio del nostro essere sociale (2 incontri): le figure fatali e i mentori, i carnefici e i salvatori, le esperienze interminabili e quelle interrotte, le presenze tacite e ignote, durature e passeggere, i momenti di «vetta» e di «abisso» lungo le fasi della vita dell’infanzia, dell’adolescenza e dell’età adulta.
• Scrivere dell’esistere in sé (1 incontro): con uno sguardo dall’alto, dall’incipit, al ruit, all’exit, alla scoperta della trama esistenziale della propria narrazione, dei loro nessi, della forma e del disegno della propria storia; il senso, cioè, dell’insieme della propria storia autobiografica rispetto all’esistere.

Silvana Carcano
48 anni, madre di due adolescenti, con la passione della scrittura, vorace lettrice e scrittrice: autrice del libro «Tremila anni e non sentirli», edizioni Ȧncora e di numerosi articoli su Libera Informazione (il giornale di Libera) e altri siti online. Dopo la laurea in Economia e Commercio ha lavorato per decenni in multinazionali in ambito della gestione e valorizzazione del personale (recruiting, evaluation, compensation, etc). È, poi, passata alla consulenza in tema di responsabilità sociale-ambientale. A 40 anni si è candidata come Presidente della Regione Lombardia per il M5S, entrando in Consiglio Regionale ricoprendo un ruolo di primo piano nella Commissione Antimafia, dove ha fatto approvare la legge regionale 17/2015 «Interventi regionali per la prevenzione e il contrasto della criminalità organizzata e per la promozione della cultura della legalità». Nel 2018, al termine del mandato, è tornata con passione alla consulenza, ma in ambito dell’anticorruzione e dell’educazione alla legalità, continuando a scrivere racconti, articoli e storie. È anche consulente della Commissione Parlamentare Antimafia, denominata ufficialmente Commissione Parlamentare di inchiesta sul fenomeno delle mafie e sulle altre associazioni criminali, anche straniere. Il 2019 è stato l’anno di svolta: a febbraio ha sperimentato l’incubo di tre infarti inaspettati, un’operazione al cuore, la diagnosi di una sindrome rara e una rinascita profonda. Quel dramma l’ha convinta a fare ciò che coccolava da anni: prendersi cura degli altri per mezzo della scrittura autobiografica.

DATE (dalle 10.00 alle 13.00):
9 maggio
23 maggio
6 giugno
20 giugno
4 luglio

COSTO: 199 euro

Per info e prenotazioni: carcano.silvana@gmail.com

PROSSIMI EVENTI
Menu