18/02/2019 18:00

Presentazione de “I figli di gilgameš”

Presentazione del libro di Giorgia Fracca

Questo volume nasce dall’esigenza di aprire una riflessione sull’omogenitorialità nell’ambito della psicoanalisi lacaniana e non solo lacaniana. È una riflessione che sempre più spesso si impone allo psicoanalista: sia a partire dalla clinica, sia a partire dalle trasformazioni delle funzioni genitoriali nella società.
Una prima parte è dedicata a contributi di natura etica, giuridica, filosofica, antropologica, non senza una particolare attenzione ai gender studies, con contributi inediti in Italia di autori particolarmente originali e influenti: l’antropologo Maurice Godelier, il critico letterario Lee Edelman e il filosofo Frédéric Gros. Una parte centrale raccoglie riflessioni di teoria e di clinica psicoanalitica, tratta i temi della sessuazione, dell’Edipo nel tempo del tramonto del simbolico, delle trasformazioni delle funzioni genitoriali, e presenta alcuni casi clinici. Una terza parte offre una serie di brevi letture di celebri film e serie televisive e tratteggia così una panoramica delle rappresentazioni dell’omogenitorialità più diffuse nel nostro immaginario.


Giorgia Fracca, psicoterapeuta e psicoanalista, socia ALIpsi (Associazione lacaniana italiana di psicoanalisi), socia Asa (Associazione solidarietà Aids Onlus), socia EDGE (Excellence and diversity by LGBT executives), da diversi anni si occupa in particolare di temi teorici e clinici legati all’identità di genere e all’omogenitorialità.

I figli di gilgameš. Omogenitorialità e psicoanalisi è pubblicato da Mimesis Edizioni.